STORIA
Una storia di famiglia, di artigianato, di passione per quello che si fa. Questa è la storia di Landi, una realtà imprenditoriale italiana con una lunga tradizione alle spalle. Sono gli anni ‘40, l’Italia è appena uscita dalla guerra. Sono gli anni della ricostruzione, delle infinite possibilità che si aprono per un Paese che può finalmente unire ai suoi innati talenti, le opportunità che gli anni del dopoguerra possono offrire. La Toscana è un territorio di antiche manifatture tessili e sartoriali, con artigiani specializzati. È in questo clima di grande fermento che, nel 1948, Lando Landi fonda, a Empoli, la “Ditta Elios”, azienda specializzata nella produzione di camicie per uomo. La cura per i dettagli, l’attenzione alla qualità sono il cuore della visione aziendale, l’asse portante su cui la famiglia Landi imposta il suo modo di essere impresa. “Fare quello che sappiamo fare nel modo migliore possibile”. Questo è quello che non si stancava mai di ripetere il fondatore. Ed è in base a questo principio che l’azienda cresce e si sviluppa, consolidando il proprio saper fare con costanza ed evolvendo nel tempo. Nel 1956 nasce la linea di impermeabili Landi che , realizzata con la passione di sempre e con l’utilizzo delle più avanzate tecniche di lavorazione, si posiziona immediatamente sulla fascia alta del mercato. Lo stabilimento si struttura progressivamente secondo layout sempre più moderni, ottimizzando il rapporto tra nuove tecnologie e tradizione artigianale. Il capospalla diventa l’espressione della filosofia aziendale. Nel 1984  la storica “Ditta Elios” diventa Landi, assetto funzionale  allo sviluppo di nuove strategie. Da allora la seconda e la terza generazione della famiglia continuano nel solco tracciato dal fondatore, con la stessa cura e la stessa attenzione, cogliendo i segnali del mercato e trasformandoli in prodotti di qualità in grado di soddisfare le esigenze dei consumatori più esigenti. Oggi il gruppo è presente sul mercato con tre linee: Landi Collezioni, 070st, Zerosettanta Studio.Ognuna con una identità e con tratti di stile ben definiti, ognuna interprete inconfondibile della visione di famiglia.